Prestiti a protestati

Può succedere a chiunque, una volta ricevuto un prestito, di non essere in grado di pagare una rata e di diventare quindi un cattivo pagatore o essere protestato, a questo punto cosa fare? Come si può ricevere un nuovo prestito se si è stati protestati e si è stati segnalati ed iscritti al Crif?

Prestiti per cattivi pagatori

E' certamente una delle situazioni più critiche che si trova ad affrontare un debitore, quando non si è in grado di saldare il proprio debito; spesso si commette il grave errore di non pensare neanche a questa eventualità eppure può capitare (anche per un imprevisto) di saltare il pagamento di una o più rate ed il danno è fatto: parte la segnalazione al Crif e si viene considerati a tutti gli effetti dei cattivi pagatori, persone insolventi e finanziariamente non in grado di adempiere alle proprie responsabilità contrattuali, quindi a rischio. A questo punto richiedere un nuovo prestito o finanziamento diventa davvero complicato eppure esistono i modi e le possibilità per far prestiti ai cattivi pagatori, scopriamo insieme come comportarsi...

Cos'è il Crif?

Iniziamo con il definire il Crif, cos'è, a cosa serve e come funziona.
Crif è la CENTRALE RISCHI FINANZIARI, un sistema di informazioni creditizie al quale si appoggiano la maggior parte delle banche e degli istituti finanziari per svolgere le dovute analisi di rischio e verifiche in modo da garantirsi che i soggetti richiedenti il prestito siano nelle condizioni di poter restituire le cifre eventualmente ricevute e che non siano già appartenenti alla categoria dei cattivi pagatori.

L'iscrizione al crif non comporta di per sè nulla di negativo, esso infatti è un sistema valutativo di tipo positivo e negativo dove vengono raccolte tutte le informazioni ed i dati sui clienti dei vari istituti finanziari in modo da poter stabilire una meritocrazia, si può quindi essere un ottimo debitore ed essere presente nel Crif. E' da notare come la consultazione della banca dati da parte di finanziarie e banche o altri enti creditizi sia possibile esclusivamente in presenza della firma del cliente sulla clausola relativa al trattamento dei dati.

E' inoltre opportuno specificare che Crif non è una finanziaria ma il suo compito si esaurisce nel gestire e fornire informazioni e dati, ogni banca quindi decide indipendentemente e secondo i propri criteri se concedere o meno un prestito, finanziamento o mutuo, a prescindere dai dati del crif che vengono forniti a titolo informativo e non vincolante. Per quanto riguarda la cancellazione o integrazione dei propri dati dal Crif è necessario rivolgersi all'ente stesso (o alla banca con la quale si è stipulato il contratto di prestito) e compilare il relativo modulo.

Nota bene che un eventuale protesto non viene iscritto al Crif, se si è stati protestati bisogna rivolgersi alla Camera di Commercio. Dopo essersi rivolti all'apposito ufficio protesti si potrà valutare l'eventuale possibilità di prestiti per protestati autonomi e senza cessione del quinto.

 

Prestiti in caso di segnalazione al Crif?

"Posso ricevere un prestito se sono stato segnalato al crif?" "Si possono avere piccoli prestiti veloci se si è cattivi pagatori?" Se lo chiedono in molti, tanti infatti credono (a torto) che una volta segnalati non ci si più niente da fare e sia impossibile per legge ottenere nuovamente un prestito. Certamente se si è segnalati come cattivi pagatori questo è un dato che potrebbe influire negativamente sulla decisione da parte della finanziaria o banca nel concedervi il prestito, tuttavia è bene sottolineare e rimarcare che la decisione finale sulla concessione del prestito rimane esclusivamente a discrezione della stessa banca / ente finanziatore. Sono più di quanti si possano pensare i casi in cui mediatori creditizi concedono finanziamenti a cattivi pagatori dopo consultazione della Centrale Rischi del Crif. Come anticipato prima, diversa è la situazione in caso di prestiti per protestati.

Prestiti cattivi pagatori con Garante

Una soluzione per ricevere un prestito anche se si è un cattivo pagatore è quella di rivolgersi alla finanziaria insieme ad una persona disposta a fare da garante per voi, in tal caso (anche in presenza di prestito per cattivi pagatori senza busta paga) le possibilità che la richiesta venga accettata sono discretamente buone.